Dopo-concerto, reportage, deliri & monàde...

Mario_troia  mg 1453DeoFoto Fabio Antelao Tega

Come nelle migliori tradizioni corali, anche per noi arriva il momento di festeggiare e di lasciarsi andare, talvolta anche in maniera piuttosto sfrenata, ...

Ed è un "terzo tempo" che non è un mero supplementare, ma diventa talvolta parte integrante del concerto e dell'incontro stesso, dove il coro spesso tira fuori la sua parte migliore, avendo annullato completamente la distanza con chi sta ad ascoltare, complici un buon bicchier di vino e le esortazioni di chi ci accompagna.

Può essere che ci si sieda intorno ad un tavolo, per un rinfresco, oppure che non si voglia terminare a tutti i costi, trovandosi così a vagare per il paese in ore notturne, improvvisando ancora qualche canta...

Capita spesso, pure, che ci prendiamo in giro (qualche volta anche pesantemente...), per gioire al massimo dell'amicizia e per riscaldare l'animo, diradando il grigiore che circonda tutti in questi tempi particolari.

Riceviamo anche tante manifestazioni di affetto, che ci riscaldano il cuore, e che consideriamo il migliore ringraziamento per le nostre fatiche. Abbiamo quindi deciso che tutto ciò non può andar perso e di condividere con voi questi momenti e questi regali.

OldNon chiedeteci il perché (non lo sappiamo neppure noi), dopo decenni di esistenza, abbiamo deciso di andarci proprio l'anno scorso (a voler andare a leggere le stelle, finisce che ci si scotta, come dice il Bepi...), ma è andata così, proprio un anno fa, esattamente, ci siamo inventati di partecipare al Festival Internazionale dei Cori, in Val Pusteria.

{jcomments on}

Leggi tutto: Una dedica speciale

PRESS AREA

Laringe1 Laringe2

Numero 1

Numero 2

LA LEGGENDA

La leggenda