CookiesAccept

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Per rendere questo sito più facile ed intuitivo, si fa uso dei cookies. I cookie sono piccole porzioni di dati che consentono di confrontare i visitatori nuovi e quelli passati e di capire come gli utenti navigano attraverso il sito. Questo sito utilizza i dati raccolti grazie ai cookie per rendere la navigazione più piacevole e più efficiente in futuro.

I cookie non registrano alcuna informazione personale su un utente e gli eventuali  dati identificabili non verranno memorizzati.

Se si desidera disabilitare l'uso dei cookie è necessario personalizzare le impostazioni del proprio computer impostando la cancellazione di tutti i cookie o attivando un messaggio di avviso quando i cookie vengono memorizzati. Per procedere senza modificare l'applicazione dei cookie è sufficiente continuare con la navigazione.

Visita AboutCookies.org per ulteriori informazioni sui cookie e su come influenzano la tua esperienza di navigazione.

I tipi di cookie che utilizziamo

Cookie indispensabili

Questi cookie sono essenziali al fine di consentire di spostarsi in tutto il sito ed utilizzare a pieno le sue caratteristiche, come ad esempio accedere alle varie aree protette del sito. Senza questi cookie alcuni servizi necessari, come la compilazione di un form per un concorso, non possono essere fruiti.

Performance cookie

Questi cookie raccolgono informazioni su come gli utenti utilizzano un sito web, ad esempio, quali sono le pagine più visitare, se si ricevono messaggi di errore da pagine web. Questi cookie non raccolgono informazioni che identificano un visitatore. Tutte le informazioni raccolte tramite cookie sono  aggregate e quindi anonime. Vengono utilizzati solo per migliorare il funzionamento di un sito web.
Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta che tali cookie possono essere installati sul proprio dispositivo.

Cookie di funzionalità

I cookie consentono al sito di ricordare le scelte fatte dall’utente (come il nome, la lingua o la regione di provenienza) e forniscono funzionalità avanzate personalizzate. Questi cookie possono essere utilizzati anche per ricordare le modifiche apportate alla dimensione del testo, font ed altre parti di pagine web che è possibile personalizzare. Essi possono anche essere utilizzati per fornire servizi che hai chiesto come guardare un video o i commenti su un blog. Le informazioni raccolte da questi tipi di cookie possono essere rese anonime e non in grado di monitorare la vostra attività di navigazione su altri siti web.
Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta che tali cookie possono essere installati sul proprio dispositivo.

Come gestire i cookie sul tuo PC

Se si desidera consentire i cookie dal nostro sito, si prega di seguire i passaggi riportati di seguito.

Google Chrome
1. Clicca su "Strumenti" nella parte superiore della finestra del browser e selezionare Opzioni
2. Fai clic sulla scheda 'Roba da smanettoni' , individua la sezione 'Privacy', e seleziona il pulsante "Impostazioni contenuto"
3. Ora seleziona 'Consenti dati locali da impostare'

Microsoft Internet Explorer 6.0, 7.0, 8.0, 9.0
1. Clicca su "Strumenti" nella parte superiore della finestra del browser e seleziona 'Opzioni Internet', quindi fai clic sulla scheda 'Privacy'
2. Per attivare i cookie nel tuo browser, assicurati che il livello di privacy è impostato su Medio o al di sotto,
3. Impostando il livello di privacy sopra il Medio disattiverai l’utilizzo dei cookies.

Mozilla Firefox
1. Clicca su "Strumenti" nella parte superiore della finestra del browser e seleziona “Opzioni”
2. Quindi seleziona l'icona Privacy
3. Fai clic su Cookie, quindi seleziona 'permetto ai siti l’utilizzo dei cookie'

Safari
1. Fai clic sull'icona Cog nella parte superiore della finestra del browser e seleziona l'opzione "Preferenze"
2. Fai clic su 'Protezione', seleziona l'opzione che dice 'Blocco di terze parti e di cookie per la pubblicità'
3. Fai clic su 'Salva'

Come gestire i cookie su Mac
Se si desidera consentire i cookie dal nostro sito, si prega di seguire i passaggi riportati di seguito:

Microsoft Internet Explorer 5.0 su OSX
1. Fai clic su 'Esplora' nella parte superiore della finestra del browser e seleziona l’opzione "Preferenze"
2. Scorri verso il basso fino a visualizzare "Cookie" nella sezione File Ricezione
3. Seleziona l'opzione 'Non chiedere'

Safari su OSX
1. Fai clic su 'Safari' nella parte superiore della finestra del browser e seleziona l'opzione "Preferenze"
2. Fai clic su 'Sicurezza' e poi 'Accetta i cookie'
3. Seleziona “Solo dal sito”

Mozilla e Netscape su OSX
1. Fai clic su 'Mozilla' o 'Netscape' nella parte superiore della finestra del browser e seleziona l'opzione "Preferenze"
2. Scorri verso il basso fino a visualizzare i cookie sotto 'Privacy e sicurezza'
3. Seleziona 'Abilita i cookie solo per il sito di origine'

Opera
1. Fai clic su 'Menu' nella parte superiore della finestra del browser e seleziona "Impostazioni"
2. Quindi seleziona "Preferenze", seleziona la scheda 'Avanzate'
3. Quindi seleziona l’opzione 'Accetta i cookie "

Google Analytics

Questo sito web non utilizza Google Analytics.

Attività

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
24
25
26
27
28
29
30
31

Ultime visite...

Grazie
Caro coro Code di Bosco, io vi dico GRAZIE, come m...
Martedì, 17 Ottobre 2017
Concerto in Valle Imagna
Siete un alchimia di poesia e gioia le emozioni ch...
Domenica, 09 Ottobre 2016

Ultimi commenti

  • Concerto per il 10 anniversario del coro CAI VALLE IMAGNA

    ToniP 17.10.2016 14:58
    RE: I migliori che abbia mai sentito
    Troppa grazia... poi rischiamo di montarci la testa. Ci basta divertirci e far divertire. Grazie :-)
     
  • Concerto per il 10 anniversario del coro CAI VALLE IMAGNA

    Alberto 13.10.2016 17:52
    I migliori che abbia mai sentito
    Giuro, un suono come il vostro non l'ho mai sentito. grazie per la vostra soave, dolce e schietta ...
     
  • Concerto a Brugnera (PN)

    Giovanni 20.04.2016 15:46
    Concerto a Brugnera
    Salve, volevo complimentarmi con voi. Siete stati a dir poco fantastici: perfetti, poetici, spiritosi...

cantopopolareIl canto popolare vive una sua storia complicata e tortuosa.
L’origine di moltissimi canti tradizionali si perde nella notte dei tempi: non si sa, né si saprà mai, chi ne è stato l’autore, o se mai ve ne sia stato uno in particolare. L’interesse per le espressioni popolari è fenomeno relativamente recente. Per molto tempo è stata considerata materia vile e priva di interesse artistico. Pertanto, quando specialisti di ogni paese si sono dedicati alla ricerca sulle origini, le fonti e la diffusione del canto popolare, si sono presentate molte difficoltà perché, proprio in conseguenza di quel completo disinteresse che le generazioni passate hanno mostrato, si è creato un vuoto di documentazione. 

Questa situazione vale però per l’Italia e non può essere generalizzata.

La seconda difficoltà è data dal processo di modificazioni, fusioni, trasformazioni a volte anche radicali che questi canti hanno subito, nel tempo, attraverso la trasmissione orale e l’adattamento a gruppi etnici diversi. Ecco perché, come per le favole, si trovano in regioni lontanissime tra loro canti simili, differenziati nella forma, ma ispirati allo stesso tema.

A permettere la diffusione di tanti canti dalla contrada natia ad altre genti e paesi è stata indubbiamente l’universalità dei sentimenti espressi, al di là dei fatti di cronaca da cui essi hanno tratto spunto. Il tempo ha provveduto ad eliminare le sovrastrutture legate al gusto di un’epoca, conservandoci linee melodiche che traggono valore dalla semplicità e dai versi di efficace essenzialità poetica.
I canti delle vallate, sparsi tra le varie regioni montane, sono numerosissimi e di alcuni esistono più versioni, a seconda dei dialetti e delle epoche nelle quali la tradizione popolare modificava o aggiungeva o semplicemente aggiornava i testi e le melodie. Nel caso dei canti di montagna c’è stata un’influenza della Francia ed in particolare dei Valdesi. E’ curioso constatare come molti tra i canti piemontesi più noti abbiano oltr’alpe un preciso corrispondente.

Sicuramente già con il Risorgimento l’esigenza di affermare l’italianità attraverso il canto era molto forte: alcuni canti fondamentali della nostra storia (basti pensare all’inno di Mameli) hanno avuto origine in quel momento. E’ però la prima guerra mondiale a codificare in qualche modo la nascita di questo genere musicale così particolare. Da questo momento i canti di montagna iniziano un cammino autonomo che non si è più fermato.

Dobbiamo arrivare ad un’epoca successiva perché questo patrimonio musicale possa essere catalogato, anche attraverso armonizzazioni per coro a quattro voci maschili grazie al coro della SAT di Trento.
Loro furono modelli per tanti altri cori che impararono così a conoscere, ad amare e diffondere, le ricchezze di un tesoro di musica e poesia uscito dall’ombra.

[tratto dal “ Canzoniere” del coro Monte Cauriol, adattamento di Aline Fiorot]

Condividi questo articolo
FaceBook  Twitter  

Newsletter

Vuoi che ti informiamo circa le nostre iniziative?

Social Chorus